Si parte! cosa mettere in valigia?

Sapere cosa mettere in valigia per il viaggio, che sia in aereo, in auto o un fine settimana, è sempre importante. Per non dimenticare nulla mi sono creato una lista che è possibile scaricare in PDF e stampare. Si tratta di un elenco da spuntare, anche troppo dettagliato, ma che contiene tutto quello che mi è venuto in mente.
Ci troverete anche un sacco di cose che nella maggior parte dei casi sono superflue, ma vogliamo farci mancare qualcosa? Depennate ciò che non serve e se invece manca qualche articolo scrivetelo nei commenti, così aggiorno la lista.
Il cellulare non c’è bisogno che lo aggiunga, vero?

non vuoi leggere tutto? scarica subito la lista da stampare

Checklist Versione Stampabile

Indice

  1. Come ho creato la mia lista da stampare e consigli su come usarla
  2. Il mio modo di fare la valigia
  3. Preparare la valigia con l’indispensabile
  4. Cosa mettere in valigia per qualsiasi tipo di viaggio
  5. Prima di preparare la valigia: le cose essenziali per il Viaggio
  6. Abbigliamento per la vacanza
  7. Non commettere errori con le scarpe da portare in viaggio
  8. Preparare la valigia con un occhio al look
  9. Beauty case, il necessario per l’igiene personale
  10. I medicinali che ci auguriamo di non usare mai
  11. Cosa mettere nel bagaglio a mano
  12. Cosa mettere in valigia per la fotografia
  13. Cosa è vietato mettere in valigia

cosa mettere in valigia per un viaggio

Come ho creato la mia lista da stampare e consigli su come usarla

Non siamo tutti uguali: io non ho mai avuto dubbi su cosa portare in viaggio e preparare la valigia non mi crea ansia, anzi mi diverte. Sabrina invece la vive con meno leggerezza ed è molto più organizzata.

Il risultato? Dimentico sempre qualcosa che mi serve e anche se la cosa di solito non mi crea problemi, comunque a volte può causare qualche inconveniente, come durante l’ultimo viaggio in Giappone quando ho dimenticato il lettore di schede di memoria. E Sabrina? Anche lei di solito dimentica qualcosa, da qui l’utilità della lista: avere sott’occhio cosa mettere in valigia e non dimenticare almeno l’indispensabile. Ma dovete usarla.. 🙂

Cosa mettere in valigia

Grazie a takahiro taguchi per la fotografia

Il mio modo di fare la valigia

La cosa che non sono mai riuscito a migliorare è la tempistica: non riesco a preparare la valigia se non all’ultimo minuto. Non è che sia indeciso su cosa portare in viaggio, ma è una forma di pigrizia ed è anche un po’ lasciare una porta aperta alle scelte dell’ultimo minuto. Devo infatti farmi violenza per programmare perché in maniera molto impulsiva sceglierei di mettere in valigia le cose che stanno a galla nei cassetti (le cose che stanno sopra le altre di solito sono quelle che si mettono di più o nella peggiore delle ipotesi quelle che si sono messe per ultime).

Fortunatamente riesco a dominare gli impulsi, o almeno ci provo. Per questo la lista.

Preparare la valigia con l’indispensabile

Veniamo al sodo cosa mettere in valigia ad ogni costo e cosa invece posso lasciare a casa.

Invece di cominciare a freddo con un elenco, come nella precedente edizione di questo articolo, mi fermo a fare alcune considerazioni più generali e ad analizzare ogni comparto un po’ più nel dettaglio, per preparare la valigia in maniera un po’ ragionata, eliminando il superfluo, ma non tutto.

Cosa mettere in valigia per qualsiasi tipo di viaggio

Partiamo dall’imprescindibile, quindi un elenco di cose che sono assolutamente indispensabili in ogni viaggio, senza distinzioni di destinazione. Ovviamente questo è un elenco personale anche se fatto a quattro mani, proprio per il fatto che le cose che ciascuno considera essenziali possono variare soprattutto fra uomo e donna.

Non volete leggere tutto? Scaricate e stampate la lista per le vacanze in formato elenco PDF

scarica la lista da stampare

Partiamo dall’abbigliamento? Anche no, cominciamo con le cose essenziali per partire:

Prima di preparare la valigia: le cose essenziali per il Viaggio

Documenti & c.

  • Passaporto, controllate che non sia scaduto
  • Avete fatto il visto, se serve? Consultate se il paese lo richiede dal sito Viaggiare Sicuri
  • Andate negli Stati Uniti? Serve l’ESTA, vedete alcune notizie da qui Partire per gli Stati Uniti: le cose importanti da sapere
  • Libretto sanitario
  • Libretto vaccinazioni
  • Polizza Medica per l’estero, se partite per gli USA, Canada o Giappone leggete sempre le informazioni nell’articolo
  • Soldi in contanti (è il caso di cambiarli?).
  • Potete anche prelevarli alla destinazione, verificate con la banca dove è valida la vostra carta e avvisate che non ve la blocchino
  • Libri e guide, per i più tecnologici eReader o Kindle
  • Guida degli Uccelli del luogo (scusate, ma è una malattia)
  • Carte da gioco
  • Cuscino da aereo
  • Maschera per dormire sull’aereo
  • Tappi per le orecchie

Se partite in Auto o in caso di noleggio:

  • Patente, eventualmente la patente internazionale, dipende dalle destinazioni, occorre consultare il sito ViaggiareSicuri
  • Assicurazione e Carta Verde per la propria auto

Se partite in Aereo

  • Biglietto aereo (stampatelo, non si sa mai)
  • Conferma della prenotazione dei voli di ritorno (in alcuni paesi, come la Malesia, è necessaria per ottenere il visto d’ingresso)

Articolo su Lista da stampare per sapere cosa mettere in valigia. Foto: All'aeroporto di Erik Odiin

Grazie a Erik Odiin per la fotografia

Abbigliamento: cosa mettere in valigia per avere tutto senza esagerare

Abbigliamento da inserire nella vostra lista di cosa mettere in valigia per le vacanze (supposto che una volta in 2 settimane si riesca a fare il bucato, altrimenti aggiungere il tappanaso o extra dose di profumo). A parte gli scherzi, non portate troppe cose, che appesantiranno inutilmente il bagaglio, ma neppure troppo poche. Se la destinazione è il mare slip e magliette possono essere ridotte e le calze azzerate. Infatti lavare una maglietta ed asciugarla sarà una cosa molto semplice.

Diverso è un viaggio che prevede spostamenti e la necessità di cambiare sistemazione ogni giorno. Io sono stato largo con le quantità. Non consiglio le magliette e l’abbigliamento intimo in materiale sintetico per i posti caldi, se non riuscirete a fare il bucato con regolarità finirete con l’essere inavvicinabili, meglio il cotone. Portate sempre qualcosa da mettervi per dormire, salvo che il tempo non permetta di dormire come mamma vi ha fatti.

Non commettere errori con le scarpe da portare in viaggio

Due parole sulle scarpe da mettere in valigia e quelle da indossare in viaggio. Se andate al mare non c’è molto da dire, ma se la vostra destinazione è una città e prevedete di scarpinare o di restare anche solo in piedi per visitare musei o mostre, meglio mettere in valigia un paio di scarpe comode. Possibilmente un paio di scarpe collaudate e, se è possibile fare delle concessioni all’outfit, un bel paio di scarpe sportive. Un bel cambio per la sera e via.

Di solito per il viaggio in aereo, sempre in barba all’outfit, mi metto un paio di Birkenstock, comode comode e semplici da infilare e sfilare sia in aereo che ai vari controlli di sicurezza. Gusto personale.

Preparare la valigia con un occhio al look

Adesso mi contraddico, ma solo parzialmente. Attenzione a come ci vestiamo in giro per il mondo. Vedo che a volte sono consigliate soluzioni originali come ad esempio i pantaloni “convertibili” quelli con al cerniera al ginocchio che all’occorrenza diventano shorts. La mia idea è che dobbiamo portare in giro la nostra “Italianità”, quindi un po’ di stile e di  bellezza. Facciamoci riconoscere in giro per il mondo, non siamo mica americani!

Perciò attenzione anche al look, un bel paio di pantaloni una maglietta fashion e un paio di bermuda non incideranno sul peso e faranno la loro figura sia in un safari che in città. Se invece andate a “caccia fotografica” di orangutan allora forse meglio i “convertibili” 🙂

cosa mettere in valigia una lista da stampare

Beauty case, cosa mettere in valigia  per l’igiene personale

La mia lista delle cose da mettere in valigia non poteva saltare a pié pari il necessario per l’igiene. L’imperativo è rimanere leggeri, pertanto ritengo che ci debbano entrare le cose che non potete trovare in viaggio. Per me sono una schiuma da barba decente (in formato mignon), le mie lamette, il mio profumo (in formato mignon), una crema, tagliaunghie, forbicine e kit per il cucito. Il resto è facilmente reperibile ovunque, quindi se avrete spazio bene, altrimenti compratelo sul posto.

Sabrina invece consiglia una spazzola (introvabile in India, per esperienza personale), il vostro shampoo preferito, l’asciugacapelli da viaggio e le salviette multiuso, meglio se biodegradabili.

Ho volutamente tralasciato spazzolino e dentifricio perché quelli viaggiano sempre con me nel bagaglio a mano, insieme agli occhiali ed al collirio (alle cuffie, al telefonino, ai fazzoletti.. ecc.)

I medicinali che ci auguriamo di non usare mai

Io sono pro vaccinazioni, quindi se possibile tifo colera ed epatite se vado in paesi a rischio, ma non senza il consulto con lo specialista. Gli eroi combattono le guerre, non vanno in vacanza, pertanto preferisco non restare in panne per aver rischiato. Nel fare la valigia cerco di non dimenticare le pastiglie per il mal di testa, mal di pancia, dissenteria, antistaminici, una crema contro le irritazioni. Se vado in una città quasi certamente i medicinali saranno reperibili sul luogo, in questo caso non vale la pena di sovraccaricarsi.

Cosa mettere nel bagaglio a mano

Se dovete prendere un volo, prima di preparare la valigia per un viaggio leggete in fondo all’articolo cosa non si può portare sull’aereo. Fate attenzione soprattutto attenzione ai liquidi che devono essere trasportati in flaconi che non contengano più di 100 ml.

Se trasportate macchina foto ed obiettivi, probabilmente non ci sarà spazio per altro. Io di solito mi porto il computer portatile per scrivere e per scaricare le foto (se trovo il tempo), un libro o il Kindle, anche se ultimamente sono un fanatico dei libri narrati da Audible. Nel fare la valigia non dimenticate qualche snack col sapore di casa. Ebbene sì, gli snack che trovi in giro dopo un po’ fanno rimpiangere i sapori ai quali siamo abituati, così, nonostante non sia un fanatico dell’italianità dei cibi, una scorta di qualcosa di familiare tipo un cubetto di Parmigiano ci sta. Carica batterie, accessori e, come già detto, spazzolino e dentifricio, oltre ad una pastiglia per il mal di testa. Così non mi viene 🙂

Cosa mettere in valigia per la fotografia

Quando mi chiedono cosa portare in viaggio come attrezzatura fotografica di solito rispondo: tutto! Ovviamente è una provocazione pertanto occorre sempre fare il conto con i pesi e gli ingombri e pensare che tutto quello che avete messo nello zaino o nella borsa bene o male finirà per gravare sulle vostre spalle.

Cominciamo dunque con la nostra checklist per non lasciarvi col dilemma.

  • Macchina Fotografica (in un mondo perfetto anche un “muletto” sarebbe consigliabile)
  • Obiettivi (e qui si potrebbe fare un’enciclopedia)

Quali obiettivi portare?

In genere porto un zoom grandangolare tipo un 17-40 (o equivalente in formato APS-C) o un 24-70. Un medio tele (anche questo Zoom) come un 70-200mm. A seconda delle destinazioni un teleobiettivo può essere molto utile, ma anche molto ingombrante. Per i canonisti il 100-400mm a dispetto dei molti detrattori è un ottimo obiettivo e con un po’ di manualità consente di fare delle ottime fotografie. Ultimamente mi sto dedicando un po’ di più ai video. Non sono un amante della GoPro, esistono delle valide alternative come il DJI Osmo Pocket che in viaggio a mio parere è molto più performante ed offre un ottima ergonomia senza l’acquisto di accessori. In alternativa potete usare il vostro smartphone, se dotato di una buona telecamera, magari abbinandolo ad uno stabilizzatore. Per essere coerente il mio preferito è il DJI Osmo Mobile 2. Verificate il programma e decidete di conseguenza.

E’ il caso di portare un teleconverter?

  • Filtri
  • Schede di memoria
  • Flash
  • Batterie (per macchina e flash) + caricabatterie
  • Cuscino per appoggio tele
  • Treppiede + testa + gimbal head
  • Scatto remoto (magari wireless per scatto a distanza come questo Yongnuo RF603)
  • PC Portatile con il caricabatterie
  • Carica batterie da auto
  • Set di chiavi a brugola per il treppiede

Avete un lista per una vacanza o per un’attività particolare da fare in viaggio tipo arrampicata, immersione ecc.? Mandatela e aggiorniamo l’articolo!!

Clicca sui titoli per espandere la sezione

Ora sappiamo cosa mettere in valigia, ma vediamo anche le cose che sono vietate.

Oltre a ricordarsi cosa portare in vacanza occorre anche verificare dove mettere il vario materiale. Per questo ho pensato di riportare gli articoli che è vietato trasportare nelle aree sterili e a bordo di un aeromobile.

La lista è presa dal sito dell’Enac, ma discorsiva e non esaustiva, controllate sul sito per il dettaglio.

Bando alle ciance e  prima di fare la valigia cominciamo

Lista degli articoli vietati in cabina:

Innanzitutto sono vietate le pistole, armi da fuoco e altri strumenti che sparano proiettili e strumenti in grado di poter essere utilizzati per provocare ferite.

Un curiosità, che certamente vi sarà utile: sull’aereo non potete portare una catapulta (c’è scritto, quindi anche se so che sarete tentati, non lo fate!)

Non potete portare dispositivi per stordire (tasers) e gas lacrimogeni, oggetti affilati ed acuminati come coltelli e simili, taglierine, coltelli e forbici. Neanche le classiche forbicine, rischiate che le buttino.

Niente trapani e seghe, non potete fare bricolage sull’aereo. Sono vietati anche mazze da baseball e attrezzi per arti marziali. Una volta ho portato a casa una mazza da baseball dagli Stati Uniti, ho dovuto imbarcarla. Infine dispositivi che possano incendiarsi, bombe e altro materiale esplosivo (e c’era bisogno di scriverlo?) .

Dopo le cose più o meno ovvie, veniamo alle cose più comuni (ricordate la catapulta assolutamente no!)

Sono vietati in cabina acqua ed altre bevande, zuppe, sciroppi, creme, lozioni ed oli, profumi, spray, gel (incluso gel per capelli e per doccia), recipienti sotto pressione (incluse schiume da barba, altre schiume, aerosol e deodoranti), paste (inclusi dentifrici), miscele di liquidi e solidi, mascara e ogni altro prodotto di analoga consistenza

Questi liquidi possono essere trasportati se contenuti in recipienti individuali di capacità non superiore a 100 millilitri o equivalente (es. 100 grammi), da trasportare in una busta/sacchetto/borsa di plastica trasparente, richiudibile, completamente chiusa, di capacità non eccedente 1 litro (ovvero di dimensioni pari, ad esempio, a circa cm 18 x 20) separatamente dall’altro bagaglio a mano.

Per busta trasparente richiudibile si intende un contenitore che consente di vedere facilmente il contenuto, senza che sia necessario aprirlo e che sia dotato di una chiusura che dopo essere stata aperta possa essere richiusa.

Scarica subito la lista da stampare oppure espandi le sezioni se vuoi solo consultare la lista delle cose da mettere in valigia

Cosa mettere in valigia per avere l’abbigliamento indispensabile per ogni occasione (supposto che una volta in 2 settimane si riesca a fare il bucato, altrimenti aggiungere il tappanaso):

  • Cappello o berretto, dipende dal clima
  • Guanti
  • Occhiali da sole
  • Occhiali da vista
  • 2 Magliette M/L
  • 7 Magliette M/C
  • 2 Pantaloni Lunghi
  • 2 Pantaloni Corti
  • 7 Slip
  • 7 Calze
  • Scarpe
  • Sandali
  • Ciabatte per la doccia
  • Giacca impermeabile
  • 2 Maglioni o Pile
  • Vi serve il piumino?
  • Mantella impermeabile
  • Ombrello
  • Asciugamano
  • Accappatoio
  • Costume da Bagno

Attrezzatura: troppe cose da mettere in valigia? Scegliete solo l’indispensabile!

  • Caricabatterie telefono
  • Power bank
  • Adattatori vari per telefono, fotocamera ecc.
  • Adattatori alle prese di corrente locali
  • Binocolo
  • Lampade frontali
  • Pile ricaricabili con caricabatterie
  • Inverter da auto
  • Accendino (meglio 2)
  • Coltellino
  • Torcia elettrica
  • Borraccia
  • Zucchero in bustine o dolcificante
  • iPod e cuffie
  • Filo per stendere
  • Mollette (anche per chiudere i cibi)
  • Elastici
  • Sacchetti spazzatura (ci potete mettere le cose per non bagnarle o quelle sporche se puzzano)
  • Tenda
  • Sacco a pelo
  • Materassino
  • Fornelletto
  • Pentole
  • Ago e filo

Articoli per l’igiene personale

  • Sapone
  • Bagnoschiuma
  • Shampoo
  • Balsamo
  • Intimo
  • Deodorante
  • Tronchesino per le unghie
  • Forbicine per le unghie
  • Lima unghie
  • Rasoio per barba o trimmer
  • Lamette
  • Dopobarba
  • Crema mani
  • Crema solare
  • Lozione o crema per le scottature
  • Stick labbra
  • Lacca
  • Gel
  • Olio per i capelli
  • Spazzola
  • Pettine
  • Assorbenti
  • Pinzetta per le ciglia

Medicinali (sperando di non usarli mai)

  • Compeed
  • Repellente per le zanzare
  • Antibiotico (anche specifico per problemi intestinali)
  • Disinfettante, cerotti e Bende
  • Antidiarroico?
  • Antinfiammatorio
  • Antistaminico
  • Antimalarico?
  • Ghiaccio istantaneo
  • Disinfettante mani
  • Collirio
  • Termometro

La lista delle cose da mettere in valigia formato PDF è più esauriente e meglio organizzata, per ragioni di spazio

Checklist Versione Stampabile

Per saperne di più

Ora sai cosa mettere in valigia. Se ti è piaciuta la mia lista per le vacanze e vuoi saperne di più sui miei viaggi puoi curiosare fra gli ultimi articoli pubblicati oppure cercare nel blog scegliendo dai tag o dalle categorie a vostro piacimento.

La categoria raccoglie di solito quanto pubblicato su un contintente, o sui luoghi più trattati. Il tag è più specifico in genere un luogo con pochi articoli o un argomento che mi interessa particolarmente come gli orsi.

In questa pagina per esempio sono raccolti gli articoli sul Giappone. Puoi cominciare dall’articolo sulle Ema, le tavolette votive Giapponesi, che sicuramente ti capiterà di vedere durante un viaggio in Giappone. In alternativa puoi dare un’occhiata alle mie esperienze col cibo nell’articolo Mangiare in Giappone, dove, cosa ordinare e quanto costa.

In queste pagine invece trovi un sacco di curiosità sull’India, sugli Stati Uniti e sull’Alaska, che sono le destinazioni sulle quali mi sento più preparato.

Lascia un commento, verrà visualizzato con il nome che hai scritto (non è obbligatorio indicare il cognome). L’email ed altri dati non saranno pubblicati ne’ aggiunti alla newsletter o usati a scopi pubblicitari, altrimenti scrivimi.

Grazie e alla prossima!

Seguimi su Facebook e Instagram –>

Vota l'articolo!