Max (cioè io) e contatti2018-01-01T07:50:33+00:00

Articolo aggiornato il 1 gennaio 2018

Conosciamoci

Questo sono io, con un indovino in India

Mi piace cercare di capire e sperimentare.

viaggi e fotografie di massimo basso

Il mio nome è Massimo Basso. Amo viaggiare e scattare fotografie da condividere!

In questo sito potrete vedere immagini dai miei vari viaggi in tutto il mondo, scoprire persone con abitudini differenti ed avvicinarvi a luoghi sconosciuti

Se dovessi scegliermi una definizione “ufficiale”, questa potrebbe essere fotografo naturalista e viaggiatore. Ma io amo considerarmi un amante dell’avventura con una macchina fotografica. Non ho quasi mai tempo di mostrare miei lavori e nonostante ami molto la fotografia stampata ho creato questo sito perché fungesse da esposizione per le persone che mi seguono e da album dei ricordi per me.

Fotografo da sempre, con impegno da una decina d’anni.

Le altre mie passioni sono la corsa, l’arrampicata e lo sci. Ogni scusa è buona per stare all’aria aperta, ma la corsa è lo sport al quale dedico il mio maggiore impegno, amo le lunghe distanze ed ho partecipato a gare fino a 100 km in alta montagna, ad esempio la CCC, ovvero una delle gare dell’Ultra Trail del Monte Bianco, senza velleità da podio, ma sempre divertendomi.

Nel campo della fotografia ho partecipato ed a volte ho vinto alcuni concorsi fotografici locali. Nel 2014 ho avuto un momento di gloria quando una mia foto ha ricevuto la menzione d’onore all’Oasis Photo Contest, uno dei più importanti concorsi internazionali di fotografia naturalistica ed è stata la copertina del magazine “Oasis” a dicembre 2014.

Nello stesso anno e con una fotografia simile (vedi qui) ho avuto una menzione anche al concorso Hipa negli Emirati Arabi.

Nel 2017 sono arrivato secondo con un portfolio al concorso Giuliana Pizzaguerra indetto da FotoArt di Cossato.

Parlo inglese, francese, e naturalmente italiano (oltre ad alcune parole di spagnolo e altre lingue). Questo mi ha semplificato le cose quando si è trattato di viaggiare attraverso l’Europa ed il Nord America, il Centro e Sudamerica, nella maggior parte dei paesi di Africa centrale e meridionale e ultimamente in India sempre con uno stile minimale ed amichevole ed un approccio senza pregiudizi.

Nel 2012 ho anche fatto esperienza di volontariato a Kimbondo, una pediatria che è anche un rifugio per orfani e disagiati vicino a Kinshasa, in Repubblica Democratica del Congo. Cerco di sfruttare le mie esperienze raccogliendo fondi per aiutare allo studio ed avviamento al lavoro alcuni ragazzi in Congo ed Uganda. Durante le serate che organizzo per mostrare le fotografie e video dei miei viaggi raccolgo fondi per questi scopi.

Se ami la fotografia e ami viaggiare fatti un giro.

Questo è ciò che io dico e penso di me, in questa pagina puoi trovare alcuni fatti e quello che altri dicono di me

Per rimanere aggiornato sulle novità oppure seguimi su Facebook o su Flickr (pur essendo iscritto ad altri social network tipo Twitter, Google+ e Instagram non li uso regolarmente)

qualche immagine scelta a caso
(di me non ne ho molte.. di solito sono io il fotografo)

In versione Viaggiatore

Mi sento a mio agio ovunque

Qui sopra in Alaska, maggio 2009, cosa non si fa per una foto!

La copertina di Oasis

 

Dicembre 2014

Ci sono quelle cose che sogni fin da piccolo. Sin da quando ho acquistato in edicola uno dei primi numeri di Oasis ho sognato di avere una delle mie fotografie in copertina. Eccola qui! .. e subito dopo mi è sembrato normale.. com’è fatta la mente umana, la mia perlomeno.. 🙂

A volte lascio la macchina..

e mi godo il momento!

Isole Shetland, giugno 2013, un’emozione incredibile: a tu per tu con lo Skua

Ricordi di viaggio, in varie parti del mondo..

ogni viaggio comincia con un sogno..

Talvolta è meglio perdersi sulla strada di un viaggio impossibile che non partire mai.
(rubata a Giorgio Faletti)