Una visita a Seattle: ritorno dopo dieci anni

Una visita a Seattle

Una visita a Seattle è un’esperienza: sarà il profumo del mare, sarà l’atmosfera rilassata, il clima da città di provincia o forse solo la consapevolezza di essere atterrati negli USA, sia quel che sia: la città ti conquista, questa è stata la prima impressione quando l’ho visitata 10 anni fa ed è ancora così.

Ho preso alloggio in un albergo fuori città, impeccabilmente servito dai trasporti urbani: dieci minuti e sei in centro.
Una piccola folla davanti ad un caffé: che succede? E’ il primo Starbucks e la gente fa la coda per un caffé nello storico locale aperto nel 1971 che diede vita alla catena di caffè più conosciuta al mondo (e non è italiana).

Sinceramente amo i posti meno conosciuti e, passatemi il termine, più originali, in tutti i sensi, perciò ho deciso di andare in un locale meno affollato. Ho optato per una colazione al ristorante, meno alla moda, ma con un sapore più intenso: uova, pancakes e sciroppo d’acero, un caffè servito dalla caraffa.

massimobasso.com una visita a Seattle

Pike Place Market

Una visita a Seattle senza una visita a Pike Place Market?  Con i suoi odori e con i suoi colori non poteva mancare il mercato del pesce, mentre i negozi di souvenir ti fanno subito dimenticare il clima umido e nuvoloso (clicca sulle miniature per ingrandirle)

Clicca per l'immagine a schermo intero

Gli artisti di strada intanto ti allietano la giornata, alcuni sono veramente bravi, come Lonewolf Ballentine (link al sito – apre in una nuova finestra), con la sua voce particolare ed il simpatico cane, ma anche altri dei quali non ricordo il nome, visitate il sito per qualche ispirazione.

una visita a seattle massimobasso.com

Il mercato coperto è veramente coinvolgente, a volte con qualche personaggio di rilievo come la ragazza al banco delle specialità alimentari, che oltre ai prodotti mette in mostra la sua stravagante abbondanza.

una visita a seattle massimobasso.com

Passeggiando per le strade poco animate della domenica ammiriamo un fantastico murales

una visita a seattle massimobasso.com

e poi lo Space Needle, costruito per l’EXPO del 1962, divenuto simbolo della città. Mi piacerebbe salire, ma proprio oggi c’è una festa campestre e due ore di attesa non fanno per me. Forse potrei sembrare snob o insofferente, ma la realtà è che mi piace passeggiare e stare fermo in coda non mi diverte. Per questo ho rinunciato, e a malincuore. (clicca sulle miniature per ingrandirle)

Clicca per l'immagine a schermo intero

Contemporaneamente mi piace girare per queste feste e ne approfitto per sentire un po’ di concerti, ci sono parecchi ragazzi che si esibiscono e sono pure bravi. Questa è l’America che amo, manca solo un bel Rodeo! Magari avrei dovuto andare in Texas e non visitare Seattle, l’anno prossimo?..

Un giretto per le strade, qualche esercizio fotografico, ma aspetto la sera per una bella foto notturna dello skyline. (clicca sulle miniature per ingrandirle)

Clicca per l'immagine a schermo intero

Dopo cena, un po’ assonnato, raggiungo la costa di fronte alla città .. e vai! un sacco di foto .. tutte uguali .. ogni tanto mi lascio prendere la mano, ma alla fine ne vale la pena. Questa la stampo e la metto in casa!! (ne ho stampata in realtà una più lunga, ma qui non si vedeva bene.. 😉

una visita a seattle massimobasso.com

 

Commenti

Commenti

By | 2016-10-17T18:48:11+00:00 settembre 3rd, 2015|Categories: America, Città|Tags: |0 Commenti

About the Author:

Massimo Basso

Viaggiatore e fotografo, amo girare il mondo in cerca di nuove emozioni. Ho una vera passione per le persone e gli animali, è per questo che sono sempre alla ricerca di luoghi dove è possibile vivere veri sentimenti ed esperienze originali. Iscriviti alla newsletter, clicca qui per rimanere aggiornato sulle novità oppure seguimi su Facebook o su Flickr Le fotografie su questo sito sono copyright © Massimo Basso

Traveler and photographer, I love to travel the world in search of new emotions. I have a real passion for people and animals, that is why I'm always looking for places where you can experience true feelings and original emotions. Subscribe to my newsletter, to get updates or like my Facebook page or Flickr Photos are copyright © Massimo Basso.

Licenza Creative Commons Le fotografie sono (Photos are) © Massimo Basso