Faccio conoscenza con i Ba’aka e con Louis Sarno

Dopo essere arrivato a Bayanga la prima cosa che volevo fare era di andare a conoscere la popolazione Ba’aka – i pigmei – ed andare a caccia con loro con le reti. Di questa popolazione non conoscevo molto, a parte il fatto che sono fra gli ultimi cacciatori e raccoglitori rimasti in Africa, e poco sapevo di Louis Sarno, sebbene avessi sentito parlare di lui in passato e conoscessi un po’ della sua storia

Così il primo giorno, subito dopo colazione andai a trovare Louis Sarno nella casa in cui vive, per andare a caccia con lui ed i Ba’aka . Era un giorno caldo ed assolato ed ero ancora abbastanza preoccupato di un po’ tutto, anche a causa della presenza degli anti-balaka, che avevo già incontrato un paio di volte, ma nulla poteva fermarmi.

Feci conoscenza di Luois sotto una tettoia fatta di fronde di palma, dietro la sua baracca, all’interno del villaggio dove avemmo una piacevole e rilassata conversazione sulla vita in repubblica Centrafricana. Di solito non mi piace fare domande stupide alle persone appena conosciute -magari le faccio dopo un po’.. 😉 -ma sapevo che viveva con i Ba’aka da 25 anni e mi venne spontaneo chiedere quale fosse la cosa che più gli mancava del mondo per così dire occidentale. Un buon tè, la cosa che a me invece manca di più quando sono all’estero in genere è una buona pizza, ma a volte anche un buon croissant.

Luois è nato negli Stati Uniti. Un giorno, più di 25 anni fa, ascoltò una canzone alla radio e decise che avrebbe dovuto seguirne le tracce. La canzone veniva dall’Africa centrale, così Luois comprò un biglietto e.. il resto è storia

Oggi la vita di Louis è un film (per ora in inglese) cliccate sul link per il sito internet, troverete tante informazioni.

OKA!, directed by Lavinia Currier was filmed in Sango, Akka, French, and English . It is based on Louis Sarno’s memoir,

OKA_Louis_Sarno

Un altro film parla della vita di Louis e di suo figlio – Samedi, la prima volta che andarono insieme negli Stati Uniti, cliccate sull’immagine per saperne di più.

song from the forest

E qui qualche foto..

Aiutate i Ba’aka o Bayaka

THE BAYAKA SUPPORT PROJECT (nato sull’esperienza del film)
I pigmei Bayaka e la loro unica cultura sono minacciati dalla distruzione della loro casa, la foresta pluviale, dal bracconaggio e dalle epidemie. Prima ancora di cominciare a pensare al film, i componenti della squadra che ha prodotto Song From The Forest,  Michael Obert (director) Alex Tondowski & Ira Tondowski(producers) and Percy Vogel (associate producer) cercarono un metodo per aiutare i Bayaka del”Africa Centrale nella loro battaglia per la sopravvivenza. Questi sforzi si sono tradotti nel BAYAKA SUPPORT PROJECT, che rende possibile per gli spettatori del film SONG FROM THE FOREST  (e non solo per loro)  aiutare i Bayaka per mezzo di donazioni. Il progetto cercherà progetti che siano appropriati e significativi per la comunità e li aiuterà a svilupparli.
Unitevi agli sforzi di supportare i Bayaka. Donate adesso!! Grazie!
Michael Obert, Alex Tondowski and Percy Vogel – THE BAYAKA SUPPORT PROJECT cliccate sul link per sapere come supportare i Bayaka (sito in inglese)

 

By | 2016-10-17T18:48:16+00:00 luglio 26th, 2014|Categories: Africa, Notizie e Reportage|Tags: |0 Commenti

About the Author:

Massimo Basso

Viaggiatore e fotografo, amo girare il mondo in cerca di nuove emozioni. Ho una vera passione per le persone e gli animali, è per questo che sono sempre alla ricerca di luoghi dove è possibile vivere veri sentimenti ed esperienze originali. Iscriviti alla newsletter, clicca qui per rimanere aggiornato sulle novità oppure seguimi su Facebook o su Flickr Le fotografie su questo sito sono copyright © Massimo Basso

Traveler and photographer, I love to travel the world in search of new emotions. I have a real passion for people and animals, that is why I'm always looking for places where you can experience true feelings and original emotions. Subscribe to my newsletter, to get updates or like my Facebook page or Flickr Photos are copyright © Massimo Basso.

Licenza Creative Commons Le fotografie sono (Photos are) © Massimo Basso

Scrivi un commento